I Tre Consiglieri Comunali del PDL di Latiano (BR) contestano e protestano contro i vertici Regionali e Nazionali del Popolo della Libertà che, con le loro scelte irrazionali e autoritarie, demolendo ogni principi di democrazia e di rappresentatività per i quali si è sempre lottato, hanno deciso di abbandonare la provincia di Brindisi rendendola orfana di una rappresentanza parlamentare certa, abdicando il tutto in favore delle altre province pugliesi.

Il tutto è stato fatto in maniera sotterranea e senza alcuna preventiva consultazione delle Comunità locali e dei partiti a livello locale che, pertanto, perdono la loro ragione d’essere essendo relegati secondo le logiche dei vertici del PDL, al ruolo di veri portatori d’acqua in favore dei soliti prescelti. Questo modo di operare è aberrante e serve ad allontanare ancor di più gli elettori dalla politica, poiché le scelte imposte dall’alto non possono più essere tollerate e di ciò si avrà riscontro nelle urne elettorali. Concordi, dichiarano che alle prossime elezioni sosterranno con forza il candidato naturale del Centro Destra brindisino Sen. Michele Saccomanno, un uomo politico voluto e amato dal territorio.

I Consiglieri Comunali del PDL di Latiano (BR)

Il patrimonio ideale e culturale della destra italiana e della sua lunga storia è stato di fatto cancellato dal Pdl. Ora quegli elettori che si sono ritrovati per decenni nella destra hanno un unico approdo, quello di Fratelli d' Italia. Lo dichiara Ignazio La Russa, fondatore del movimento Fratelli d' Italia-Centrodestra nazionale.

Pagina 10 di 10
TOP